by

L’ordine delle cose

dal 29 settembre al 1° ottobre

Rassegna FICE Emilia Romagna “Riusciranno i nostri eroi” presenta

L’ORDINE DELLE COSE
Regia: Andrea Segre
Attori: Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti, Olivier Rabourdin, Fabrizio Ferracane, Roberto Citran, Fausto Russo Alesi, Hossein Taheri
Drammatico, Italia 2017
Durata 115 Min

Il regista Andrea Segre sarà presente in sala venerdì 29 settembre 2017
L’aiuto regista Alessandra Gori sarà presente in sala sabato 30 settembre 2017.

Se la legge e il senso comune contrastano tra loro, è possibile sovvertire L’ordine delle cose? La domanda tormenta il povero Corrado (Paolo Pierobon), un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione clandestina. A lui viene affidato il delicato compito di arginare i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia, conciliando la realtà di un Paese attraversato da profonde tensioni intestine, la Libia post-Gheddafi, con gli interessi italiani ed europei.

Corrado fa il suo lavoro, e lo fa bene come al solito: stringe mani, incontra colleghi italiani e francesi (tra i quali LuigiGiuseppe Battiston), si muove tra le stanze del potere, porti e centri di detenzione per migranti. Ma commette un errore imperdonabile. Si lascia coinvolgere nelle vicende personali dell’ostinata Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica e di attraversare il mare per raggiungere il marito in Europa. La missione di Corrado, incentrata sui numeri e non sulle persone, apre al lato umano della questione.

La storia di Swada sfiora la coscienza dell’irreprensibile funzionario, adesso combattuto tra l’adempimento del suo dovere e l’istinto di aiutare qualcuno in difficoltà.

Biglietteria: € 6 / € 5

PROIEZIONI
venerdì 29 settembre 2017 – ore 21.15 – presente il regista Andrea Segre
sabato 30 settembre 2017 – ore 21.15 –
domenica 1° ottobre 2017 – ore 17.00 e ore 21.15

L’evento è promosso dalla Cooperativa PACHA MAMA di Rimini e GIT Rimini – Banca Etica, nell’ambito dell’iniziativa ERO STRANIERO, per una nuova proposta di legge di iniziativa popolare.