by

Repliche: Egon Schiele

da lunedì 26 a mercoledì 28 febbraio

Nuova uscita nazionale

EGON SCHIELE
regia Dieter Berner
sceneggiatura Hilde Berger, Dieter Berner
basata sul romanzo “Tod und Mädchen: Egon Schiele und die Frauen“ di Hilde Berger
con Noah Saavedra, Maresi Riegner, Valerie Pachner
direttore della fotografia Carsten Thiele
Germania 2016
durata 110 minuti

Il film evento sull’artista viennese più controverso e provocatorio del primo ‘900, maestro dell’Espressionismo austriaco, raccontato negli anni della sua maturità artistica.

Egon Schiele, il film dedicato al genio dell’Espressionismo viennese, simbolo del rifiuto della censura, in nome della libertà nell’arte. A cento anni dalla sua morte (1918), il grande artista fa ancora discutere, generando incomprensibili forme di censura.

Abbinato al nuovo trailer del film, il promo realizzato in collaborazione con Vienna Tourist Board, in riferimento ai recenti fatti di Londra, dove è stata rifiutata l’esposizione in metropolitana dei nudi Schiele, inseriti nella campagna pubblicitaria per le celebrazione del Modernismo Viennese nel 2018 a Vienna: Lasciamo all’arte la sua libertà. #ToArtItsFreedom

SINOSSI DEL FILM:
Agli inizi del XX° secolo, Egon Schiele è tra gli artisti più provocatori e anticonformista di Vienna. La sua arte è ispirata da donne affascinanti e disinibite, in un’epoca che sta volgendo al termine. Due donne in particolare condizioneranno davvero la sua vita e la sua espressione artistica: sua sorella e sua prima musa, Gerti, e la diciassettenne Wally, probabilmente l’unico vero amore di Schiele, immortalata nel suo famoso dipinto “La morte e la fanciulla”.

Mentre i dipinti di Schiele creano scandalo nella società di Vienna, portando l’artista anche in tribunale con l’accusa di abuso su una minorenne, collezionisti lungimiranti e artisti già acclamati come Gustav Klimt, iniziano a riconoscere l’eccezionale valore della provocatoria e tormentata arte del giovane.

Quando lo scoppio della Prima guerra mondiale minaccerà la sua ricerca e libertà artistica, Schiele sceglierà di sacrificare alla sua arte, l’amore e la vita stessa, facendo del dolore e del suo disagio esistenziale, la cifra stilistica che lo consacrerà tra i maggiori interpreti dell’Espressionismo.

Biglietteria: € 6 / € 5

ORARIO PROIEZIONI
Lunedì 26 febbraio – ore 21.15
Martedì 27 febbraio – ore 17.00
Mercoledì 28 febbario – ore 17.00