by

Rigoletto – live Barcellona

Giovedì 6 aprile - ore 19.45

In diretta satellitare dal Gran Teatre del Liceu, Barcellona
RIGOLETTO
Opera in tre atti di Giuseppe Verdi
Direttore: Riccardo Frizza
Regia: Monique Wagemakers
Scene: Michael Levine
Costumi: Sandy Powell

PERSONAGGI E INTERPRETI
Duca di Mantova: Javier Camarena
Rigoletto: Carlos Álvarez
Gilda: Desirée Rancatore
Sparafucile: Ante Jerkunica
Maddalena: Ketevan Kemoklidze

Durata: 2h48 min circa incluso intervallo di 30 min

Un trionfo di voci: Camarena e Álvarez sul palco del Liceu
La pluripremiata agli Oscar, Sandy Powell ai costumi.

Il tenore messicano Javier Camarena, famoso per suscitare applausi interminabili, debutta nel ruolo del Duca di Mantova e canta la celebre aria “La donna è mobile” del Rigoletto, considerato il capolavoro operistico del Verdi dell’età mediana. Il baritono spagnolo Carlos Álvarez dal canto suo interpreta con successo il buffone in cerca di vendetta, ottenendo alla prima un’ovazione per “Cortigiani, vil razza” e confermandosi il miglior Rigoletto di questo decennio.

La regia “minimalista” dell’olandese Monique Wagemakers dà nuova sfumatura al personaggio di Rigoletto: sempre beffardo e rude alla corte del Duca ma non più amoroso padre con la figlia bensì oppressivo e crudele. La bacchetta è del direttore italiano Riccardo Frizza.

Ai costumi Sandy Powell, candidata 12 volte all’Oscar e vincitrice di tre statuette, rispettivamente per Shakespeare in Love, The Aviator e The Young Victoria. Per le sue creazioni trova ispirazione nel Rinascimento, portando in scena uomini che indossano tonache con una predominanza di rossi cardinalizi. La scenografia, di Michael Levine, si caratterizza per un’ampia pedana mobile (grazie a un sistema idraulico) che con una scala contribuisce a trasporre l’opera in uno spazio senza tempo.

Rigoletto, tratto dal dramma romantico di Victor Hugo Le roi s’amuse, esordì trionfalmente alla Fenice di Venezia l’11 marzo 1851, nonostante i seri problemi con la censura austriaca che controllava a quei tempi i teatri del Nord Italia. La storia tragica ruota attorno al licenzioso Duca di Mantova, al suo gobbo buffone di corte, Rigoletto, e a Gilda, la bella figlia di Rigoletto.

Il titolo originale dell’opera “La maledizione” si riferisce alla maledizione lanciata sul Duca e su Rigoletto da un cortigiano la cui figlia era stata sedotta dal Duca, e del cui dolore, Rigoletto si era beffato. La maledizione si compie quando Gilda s’innamora a sua volta del Duca: giungerà a sacrificare la sua stessa vita per salvarlo dagli assassini ingaggiati dal padre.

Biglietteria: € 12 / € 10